Informatica

Alan Turing

Rai Scuola: Silvia Bencivelli ci racconta la storia di Alan Turing, un talento scientifico che sbocciò giovanissimo e che trovò la sua strada nella logica e nella matematica. Il suo lavoro ebbe vasta nfluenza sullo sviluppo dell’informatica, grazie alla sua formalizzazione dei concetti di algoritmo e calcolo mediante la “Macchin di Turing”, che a sua volta ha svolto un ruolo significativo nella nascita del moderno computer.
Per questo contributo Turing è considerato il padre della scienza informatica e dell’intelligenza artificiale, da lui teorizzate già negli anni trenta.

La “Macchina di Turing”

Concepita negli anni Trenta per rispondere al problema della decidibilità di David Hilbert, la Macchina di Turing (o MdT) è un congegno teorico per manipolare dati che scorrono su un nastro di lunghezza infinita, secondo uno schema stabilito di regole. Nonostante la (o grazie alla) sua semplicità, la Macchina di Turing è risultata importantissima non solo per i futuri sviluppi dell’informatica, ma anche come potente strumento logico per la teoria della calcolabilità e per lo studio della complessità degli algoritmi.
In questa puntata di MediaMente del 2 dicembre 1999, ci viene spiegato e illustrato nel dettaglio come funziona una macchina di Turing.

 

“A volte sono le persone che nessuno immagina possano fare certe cose, quelle che fanno cose che nessuno può immaginare”

 

 

Alan Turing: Cracking the Enigma – BBC Horizon Documentary – The Strange Life and Death of Dr Turing (full vídeo):